Radici ed Ali è un Gruppo di donne e uomini per lavori su Genere, Diritti Umani, Democrazia e Benessere, che dividono una visione, una missione e un metodo:

VISIONE

MISSIONE

METODO

i nostri figlie e figli crescono ugualitariamente con radici ed ali
aiutare le persone ad essere felici
Accompagnarci per andare al fondo delle cosa, alle radici

Radici ed Ali 25 anni

"Dalle nostre speranze, dai nostri metodi, dai nostri impegni, dai nostri propositi, da questo, come piano di battaglia, se dice poi di averle date "(José Martí, "Alla radice")

Creato in Peru, con donne e uomini di diverse nazionalità del Sud e del Nord e con traiettorie professionali complementari, il nostro Gruppo ha compiuto, nel gennaio del 2015, 25 anni. Con questi non abbiamo fatto pochi passi, siamo andati per molti cammini, superando vari ostacoli. In questi momenti già vale la pena di parlare in pubblico dei nostri intenti, dei nostri impegni, dei nostri metodi, delle nostre speranze.

 

Jorge Basadre, nella sua presentazione la Storia del Diritto in Peru, fra i propositi, impegni e speranze propone di costruire un Peru – e un mondo, aggiungiamo noi – "con radici, ma anche con ali".

In questo esempio, il Gruppo lavora inspirato dal movimento di donne e per la comprensione espressa da Martí, Basadre o Saramago:

"gli uomini sono angeli nati senza ali, e questo è il più bello, nascere senza ali e farle crescere, facciamo lo stesso con la mente, e se con quella lo facciamo, con quelle lo faremo "
(José Saramago, Memorial del convento)

Per cosa e come lavora Radici ed Ali

"Alla radice va l'uomo vero. Radicale non è altro che questo: quello che va alle radici. Non chiamar radicale chi non vede le cose a fondo. Né uomo, chi non aiuti la sicurezza e la felicità degli altri uomini " (José Martí, "Alla radice")

Ci auguriamo, come l’educatore e poeta cubano che ha ispirato il nostro nome e azioni, che le nostre figlie e figli e le generazioni adulte abbiano il coraggio di farsi di nuovo, crescano con radici ed ali: questa è la nostra visione. E noi condividiamo la missione umana per aiutare queste persone, e adottiamo un metodo per arrivare alla radice e vedere le cose fino in fondo: accompagniamo donne e uomini in gruppi multidisciplinari.

Nella missione di aiutare, ci troviamo di fronte un grande ostacolo alla felicità delle persone: il sistema di discriminazione e lo sfruttamento di sesso-genere. Questo sistema viola i diritti umani, perverte i rapporti democratici minando la libertà, l’uguaglianza e la fraternità, fatalmente compromettendo le possibilità di una buona vita. Il nostro gruppo riunisce donne e uomini per lavorare per la sua eradicazione e a favore della realizzazione dei beni che il sistema mina. Così, esplicitiamo il nostro “saper-fare” in nome del gruppo:

Radici ed Ali, Gruppo per lavori su Genere, Diritti Umani, Democrazia e Benessere

Radici ed Ali è collegato al movimento delle donne, come fanno i poeti e sociologi che scavano sotto le apparenze, riconoscendo il contributo radicale di questo movimento:

"Siamo donne, in realtà, l'Agnello che toglie il peccato del mondo il giorno in cui questo è capito sarà necessario ricominciare tutto da capo "(José Saramago, Memorial del convento)

Donne e uomini che hanno fondato e plasmato Radici ed Ali comprendono, come il sociologo Alain Touraine, che il femminismo autentico è "un movimento di liberazione non delle donne, ma degli umani per le donne". I maschi del gruppo comprovano che non si può essere radicale, profondamente umano, senza essere femminista di cuore. E ora si trova pieno riconoscimento di quanto espresso da 33 anni:

E grazie al movimento delle donne che noi uomini abbiamo già incontrato alcuni diritti ai sentimenti, alle relazioni con i bambini, e così via. E ciò che è prima una difesa culturale può diventare una lotta strettamente politica contro questo mondo di manager, dirigenti e dipendenti contro questa vita che alla fine si chiede non serva ad altri scopi che a far ‘girar la macchina’ (A. Touraine, en Le Nouvel Observateur 8/1/78)

Una caratteristica di identità di Radici ed Ali, nella metodologia pratica e nel suo statuto come associazione, è la costituzione mista ed il lavoro con uomini e donne per affrontare il sistema sesso-genere e tutte le forme di discriminazione, danni e svantaggi che determina sulle persone e le loro relazioni.